Menorca Beach Guide (beta)

Cercare spiagge a Menorca:

Informazioni turistiche www.illesbalears.es

Cala Viola de Ponent
Es Mercadal
Cala Viola de Ponent

Cala Viola de Ponent está a 12 kilómetros de es Mercadal, situada entre Punta de ses Gomes y Port de Sanitja.

Esta tramo de litoral se halla muy próximo a Cap de Cavalleria, el lugar más septentrional de Minorca y con una altitud máima de 80 metros.

Cala Viola de Ponent si trova a 12 chilometri da es Mercadal, situato fra Punta de ses Gomes e Port de Sanitja.

Se la spiaggia è sorvegliata, dovrete attenervi alle istruzioni dei bagnini e rispettare la segnalazione mediante bandiere. Bandiera rossa: divieto di balneazione per condizioni pericolose. Bandiera gialla: precauzione pur se la balneazione è consentita. Bandiera verde: balneazione consentita. Bandiera arancione: bagnino assente.
Se la spiaggia non dispone di un servizio di sorveglianza oppure se esso non fosse operativo, usate la massima prudenza e godetevi la spiaggia senza correre pericoli inutili.
Per ragioni di sicurezza e di igiene, le ordinanze comunali vietano la presenza di animali domestici in spiaggia.

Le informazioni fornite relativamente a questa spiaggia potrebbero aver subito modifiche. Rivolgersi all?Ufficio comunale del Turismo di cui appresso per avere conferma dei dati oppure per consultare eventuali modifiche e novità:
Ufficio del Turismo - Es Mercadal
Informazioni generali sull?isola:
Ufficio del Turismo - Menorca

Questo tratto di litorale si trova accanto a Cap de Cavalleria (“capo di cavalleria”), il luogo più settentrionale di Minorca e con una altezza massima di 80 metri.

Le informazioni fornite relativamente a questa spiaggia potrebbero aver subito modifiche. Rivolgersi all?Ufficio comunale del Turismo di cui appresso per avere conferma dei dati oppure per consultare eventuali modifiche e novità:
Ufficio del Turismo - Es Mercadal
Informazioni generali sull?isola:
Ufficio del Turismo - Menorca

Informazione del comune Es Mercadal

Il comune di es Mercadal si trova nel centro geografico di Minorca, giacché è cresciuto ai piedi di monte Toro (358 metri di altezza, che è la montagna più alta dell'isola). La sua cima ospita una torre di difesa (1558) e Santuari de la Verge del Toro (1670), patrona di Minorca.

Una volta conquistata Minorca ai musulmani (le sue orme si conservano nella toponimia delle fincas rurali, giacché cominciano con bini o al), da parte del re cristiano Alfons III d'Aragó nel 1287, i colonizzatori provenienti da Girona si stabilirono accanto a monte Toro, alzando una capella al patrone della loro città di origine, Sant Narcís. Il re Jaume II stabilí nel 1301 la celebrazione di uno dei tre mercati minorchini attorno a questa parrocchia.

L'agricoltura e l'allevamento leaderano l'economia municipale, garantendo la produzione di formaggio con denominazione di origine, le tradizioni e la conservazione del singolare paesaggio interiore dell'isola: verde d'inverno, pareti di pietra e barriere di legno. C'è anche ancora una piccola industria artigianale di albarcas, i sandali tipiche dei contadini, che oggigiorno vanno di moda per la loro semplicità e disegno.

La sua ricchezza culturale si conoscerà degustando la sua gastronomia e, specialmente, i dolci artigianali (amargos, carquinyolis e guirlache), così come visitando, fra altri, Església de Sant Martín (rinascentista), le sue vie tranquille con le case bianche (architettura tradizionale), i ponti che attraversano il torrente e la cisterna pubblica, in uso, costruita dal governatore inglese Richard Kane.
Il comune ha un totale di 17 spiagge.
Principali dati tecnici
  • Lunghezza della spiaggia: 
  • Tipo di accesso: 
    Per pedoni
    Per veicoli
    Per imbarcazioni
  • Larghezza media: 
  • Accesso disabili: 
    Si
    No
  • Zona di ancoraggio: 
    Si
    No
Spedire una cartolina della spiaggia
Non dimentichi che i campi segnalati con
un segno ( # ) e in rosso sono obbligatori.
Dispone di caratteri