Menorca Beach Guide (beta)

Cercare spiagge a Menorca:

Informazioni turistiche www.illesbalears.es

Cala Alcaufar
Cala Alcalfar
Sant Lluís
Spiaggia di sabbia
Cala Alcaufar anche conosciuta come Cala Alcalfar

Cala Alcaufar o Cala Alcalfar si trova a cinque chilometri da Sant Lluís, situato fra Punta Prima e des Rafalet, così come accanto all’urbanizzazione dello stesso nome, che si estende sul margine sinistro ed arriva fino alla prima linea di mare.

Questa spiaggia è il risultato di una entrata di mare lunga, stretta, a forma di quarto di cerchio e fiancheggiata da falesie di altezza media nel suo tratto più esterno, e la scogliera naturale destra è coronata da monte basso. Torre d’Alcafar e s’Illot des Torn danno il benvenuto a coloro che giungono l’interno di questa entrata di mare.

Si caratterizza anche da avere delle dimensioni molto piccole, una spiaggia di sabbia, esposizione alle onde e al vento di componente sud-est, uno scarso pendio, acqua cristallina, fondo sabbioso con alghe così come una bassa affluenza di visitatori locali e turisti. È aperta alle correnti eoliche del secondo quadrante.

Accanto a questa spiaggia c’è un ormeggio per piccole barche e nella metà dell’entrata, di fronte a Cova d’en Plutó. In questo tratto di litorale c’è una vena di acqua dolce che provoca che qui la temperatura dell’elemento liquido si più fredda che nel resto dell’isola.

L’accesso per strada è semplice seguendo le indicazioni e le deviazioni. Il veicolo particolare si può lasciare nel parcheggio gratuito nei dintorni.

Le informazioni fornite relativamente a questa spiaggia potrebbero aver subito modifiche. Rivolgersi all?Ufficio del Turismo di cui appresso per avere conferma dei dati oppure per consultare eventuali modifiche e novità:
Ufficio del Turismo - Menorca

  • Noleggi
Informazione del comune Sant Lluís

Il comune di Sant Lluís si trova nel sud-est di Minorca, a 50 metri sul livello del mare. Questo terreno possiede numerosi burroni (Rafalet, Biniparratx, Binissafúller e Alcaufar), prodotto dell’azione dei torrenti.

Il centro urbano di questo comune fu l’unico fondato durante la breve dominazione francese (1756-1763), anche se soltanto iniziarono la costruzione della chiesa (1761) sotto l’avocazione del santo Luigi IX, re della Francia. Da qui proviene il toponimo di questa località, la sua pianta ortogonale (reticulare) e i nomi delle sue vie.

Il suolo presenta un dilatato uso dell’agricoltura, soprattutto a partire dal XVIII secolo, come si vede dai casali, esponenti più caratteristici del paesaggio di Sant Lluís, Binifadet, ses Barraques, es Pou Nou, es Consell, Torret, s’Ullestrar, Biniali, Biniparrell e ses Barqueres, e le case signorili delle fincas rurali (llocs): Lloc d’en Caules, Torret de Dalt, Alcaufar Vell e Binissafúller d’en Moysi.
In tutto il suo territorio vi troviamo esempi di torri rurali medievali di difesa (pianta quadrata) per resistere agli attacchi pirati e corsari, come Talaia Grossa, una delle più antiche dell’isola. Ci sono anche torri di vigilanza e difesa del litorale (troncoconiche), costruite in prima linea del mare, come quelle di Punta Prima e Alcaufar.

La sua ricchezza culturale si conoscerà visitando Binissafullet Nou (spettacolare villaggio preistorico), es Pujol (talaiot); giocando una partita di joc de la bolla (gioco simile alle bocce) o degustando il piatto tipico, sopa oliaigua con pomodori.
Il comune ha un totale di 7 spiagge.
Principali dati tecnici
  • Lunghezza della spiaggia: 
    35 metri
  • Tipo di accesso: 
    Per pedoni
    Per veicoli
    Per imbarcazioni
  • Larghezza media: 
    40 metri
  • Accesso disabili: 
    Si
    No
  • Grado di occupazione: 
    Alto
    Medio
    Basso
  • Zona di ancoraggio: 
    Si
    No
Spedire una cartolina della spiaggia
Non dimentichi che i campi segnalati con
un segno ( # ) e in rosso sono obbligatori.
Dispone di caratteri